lunedì 19 ottobre 2015

L'Etica di Tommaso Campanella


"Libero [...] è colui che può decidere, volere e disvolere in modo autonomo e non è indotto da altri, ed esprimere l'atto della volizione e della scelta da sé, anche non sollecitato dagli oggetti, né guidato dalle passioni. I cani e i bambini in questo senso non sono liberi, ma spontanei, perché sono mossi dagli oggetti verso le passioni e le azioni senza scegliere quelle da perseguire o quelle da evitare".

Nessun commento:

Posta un commento